Dodicesima giornata di serie A: risultati e gol

fonte ilpost.it
fonte ilpost.it

Un Salah ingordo e un Perotti brillante regalano alla Roma il secondo posto a meno 4 punti dalla capolista. La Roma di Spalletti sembra aver trovato la formula della vittoria: il Salah-show dell’Olimpico ha fatto tremare tutti, dai tifosi ai fantallenatori.C’è da dire che neanche la Juventus sembra perdere colpi.

fonte lagazzetta.it
fonte lagazzetta.it

La squadra di Allegri ha vinto 2 a 1 al Bentegodi, sebbene il match non sia stato esente da difficoltà per i bianconeri: con Barzagli fuori per una lussazione alla spalla e con un Chievo effervescente e tenace. Ci pensa Mandzukic al 53’ a sbloccare il match, anche se il Chievo risponde al 66’ con rete di Pellissier su rigore. A mutare le sorti dell’incontro è stata una magia su punizione del bosniaco Pjanic al 75’.

Non delude nemmeno il Milan di Montella : dopo il gol di Suso, è Nestorovski a riprendere la situazione, con un gol al 26’. Decisiva è stata la magia di tacco di Lapadula, che ha regalato al Milan la seconda vittoria consecutiva.

fonte gazzetta.it
fonte gazzetta.it

Anche l’Inter insacca un 3-0 contro il Crotone: alla prima rete di Perisic segue la doppietta del capitano Mauro Icardi. La situazione – dopo circa 80 minuti di partita piatta e monotona  –  si è letteralmente stravolta negli ultimi 9 minuti del match. Circa la travagliata situazione attuale dei neroazzurri, la squadra è affidata al tecnico della Primavera, Stefano Vecchi, nell’attesa che il nuovo mister venga ufficializzato. Rivelazione della dodicesima giornata è stata l’Atalanta di Gasperini, che ha vinto 3-0 in casa del Sassuolo (reti di Gomez, Caldara e Conti). La Dea raggiunge il quarto posto, facendo lo sgambetto al Napoli, che ha portato a casa solo un pareggio contro la Lazio. Orfana del goleador Milik (che ha ieri annunciato il suo rientro in primavera), la squadra di Sarri ha manifestato difficoltà nella fase di realizzazione contro una Lazio che sta manifestandosi una vera e propria rivelazione, nonostante le difficoltà del pre-campionato. All’Artemio Franchi – invece – la Fiorentina pareggia con la Sampdoria: i viola al 37’ segnano l’1-0 con un cross di Bernardeschi. Solo qualche istante dopo i gigliati avrebbero segnato con Kalinic su assist di Tello, ma il direttore di gara lo ha annullato giustamente per fuorigioco. I blucerchiati rispondono al 57’ con Muriel su assist di Regini.

class-serie-aSconfitta roboante del Pescara in casa con l’Empoli: dopo l’astinenza che ha caratterizzato le prime giornate, la squadra di Martusciello sembra proprio essersi sbloccata. Tre gol al primo tempo per i toscani: la doppietta di BigMac e la rete di Pucciarelli hanno già fatto intuire le sorti del match; arriva – poi – al 90’ il gol di Saponara, che ha messo una croce su una vera e propria disfatta. Sebbene questa pesante sconfitta denoti che gli abbruzzesi non siano in forma (per usare un eufemismo), la società del Pescara ha ribadito la sua fiducia nei confronti del mister Massimo Oddo: “Rimane fino a fine stagione, la società sarà vicina a lui e alla squadra” – ha chiarito il presidente Sebastiani.   E’ parità tra Genoa e Udinese: all’11’ Thereau segna la sua quinta rete in 4 partite. La risposta dei padroni di casa non si fa attendere: solo dieci minuti dopo arriva il gol di testa di Ocampos.

La tredicesima giornata di campionato è fissata per il prossimo 19 novembre, causa sosta nazionali.

Commenti

commenti