Lunedì della felicità: sembra un po’ un ossimoro, ma la consueta Giornata promossa dall’Onu quest’anno cade proprio di lunedì. Un aspetto non trascurato dal web, che subito si è scatenato con messaggi o tweet di ogni tipo.

Risultati immagini per felicità italia
Fonte giornale.it

Il dato più interessante che emerge da questo studio internazionale è sicuramente quello italiano. Si è felici nel Bel Paese? Secondo la classifica World Happiness Report 2017 della Sustainable Development Solutions Network, l’Italia si trova al 48esimo posto, soppiantata da molti paesi europei, in particolar modo dagli stati scandinavi. In effetti, sembra essere proprio la Norvegia il paese più felice al mondo. A seguire Danimarca, Islanda, Svizzera, Finlandia, Paesi Bassi, Canada, Nuova Zelanda, Australia e Svezia. La Germania si colloca al 16esimo posto, seguita dal Regno Unito al 19esimo e dalla Francia al 31esimo. Insomma, sembra che l’Italia non dispensi grandi quantitativi di felicità, almeno in relazione al contesto europeo. In fondo alla graduatoria si rilevano Sud Sudan, Liberia, Guinea, Togo, Ruanda, Tanzania, Burundi e Repubblica Centrafricana.

Risultati immagini per norvegia
Tipico paesaggio norvegese. Fonte norvegia.com

La rilevazione del grado di felicità attuata dal SDSN fa capo ad alcuni canoni precisi: il PIL pro capite, la speranza di vita, la libertà, il sostegno sociale, la generosità e il contrasto alla corruzione. Il direttore dell’Istituto Jeffrey D. Sachs ha dichiarato: “I paesi felici sono quelli che hanno un sano equilibrio tra prosperità, come convenzionalmente misurata, e il capitale sociale, il che significa un alto grado di fiducia nella società, bassa disuguaglianza e fiducia nel governo”. Stabilire se questo studio sia corrispondente alla realtà effettiva è difficilmente riscontrabile, ma questa sembra essere un’iniziativa volta a sensibilizzare i governi di tutto il mondo al tema della felicità dei cittadini, nella cammino già solcato dagli Emirati Arabi Uniti, che hanno previsto la presenza nell’Esecutivo di un Ministro della Felicità.

Commenti

commenti