Giosi Beachwear: Il brand reggino ha obiettivi internazionali – Intervista

"Ho in mente una linea uomo per la collezione primavera/estate 2018 ed in un futuro non troppo lontano l'apertura di un monomarca"

Durante la settimana della moda di Milano ho avuto il piacere di incontrare la designer e titolare del brand Giosi Beachwear, la bella e determinata Giosi Barbaro.

Di origini reggine, Giosi dà il via alla sua startup poco più di due anni fa. Tutto nasce dalla sua voglia di essere unica e differenziarsi dalla massa, in particolare nelle spiagge della Calabria. Così inizia a personalizzare i suoi bikini con decorazioni ed applicazioni ricercate. Le amiche non resistono e le chiedono sempre più spesso di modificare anche il loro costume, affidandosi completamente al suo gusto raffinato.

Ben presto decide di investire tempo e creatività nel suo hobby, ormai divenuto passione, e disegna la prima collezione di bikini e swimsuit. Una linea con una breve serie di modelli differenti, in quanto l’idea dell’unicità rimane un caposaldo del concept del brand; entrano in gioco però altri elementi importanti, come la qualità dei tessuti, la contemporaneità del modelli che verrà sempre equilibrata da un’eleganza senza tempo. Queste sono le prime affermazioni della sorridente Gosi, che ci tiene a fornirmi appena sedute ad un bar in via Vittorio Emanuele, nel cuore pulsante di Milano.

Subito mi appassiono alla storia e senza troppi giri di parole mi appresto a porle le domande:

Giosi, mi racconti come si svolge la ricerca dei tessuti per i tuoi pezzi?

Ci tengo alla qualità, quindi scelgo bene la licra che incontra un’ottima microfibra. Per me ha un forte peso l’originalità della stampa; non mi piace che una ragazza in vacanza al mare possa trovare coetanee che indossano un costume da bagno con stessi fiori o frutti. Quindi sto molto attenta a questo e preferisco dare valore all’eleganza ed ai dettagli del prodotto finito. Sono arrivata sino a Barcellona per seguire il mio istinto e acquistare i tessuti giusti.

Quindi sei molto esigente con te stessa e con il tuo lavoro…

Moltissimo, devo avere tutto sotto controllo perché sento di avere una grande responsabilità nel portare avanti l’attività, un’attività che pian piano mi sta dando piccole grandi soddisfazioni!

Infatti ho visto il tuo costume sulla splendida Federica Nargi!

Esatto, lei è carinissima ed ha voluto i miei pezzi perché le sono piaciuti tanto.

Giosi Beachwear
Federica Nargi sceglie Giosi Beachwear SS17

Per essere alla seconda stagione di vendite hai già raggiunto ottimi risultati. Dove si possono trovare le tue creazioni?

Si! Sono contenta! Ma non mi sento arrivata e probabilmente non sentirò mai di aver vinto tutto. D’altronde nessuno può dire di essere arrivato, si può sempre migliorare! I miei bikini sono disponibili su www.giosibeachwear.it e distribuiti nei negozi: Bonavoglia (in esclusiva) per Reggio Calabria, Boutique Divissima (Panarea), Moon Bay (Milazzo), Ma Sushi Concept (Porto Rosa).

Hai una clientela ideale alla quale ti rivolgi quando crei le collezioni?

In verità la mia linea è pensata per un pubblico di donne abbastanza ampio. Ma vorrei accontentare i gusti e le forme di tutte, quindi spero di avere la possibilità nel tempo di produrre modelli diversi per donne con fisicità differenti.

Ma la tua vendita non è concentrata solo sul costume da bagno, giusto?

Si, mi piace che la donna che veste Giosi Beachwear possa essere completa dalla testa ai piedi, infatti la mia offerta include sandali gioiello, kaftani leggiadri per un aperitivo sul mare o una colazione in terrazza ed infine vi è la linea di abiti Resort, pensata per occasioni serali o cerimonie.

Le fotografie di campagna sono veramente d’impatto, a chi ti affidi per l’immagine del brand?

Armando Grillo, Vincenzo Grillo ed il loro staff di Fotomoderna Grillo. Mi affido completamente a loro, sono fotografi di fama internazionale e si è creato uno splendido rapporto di amicizia e stima reciproca.

Giosi Beachwear
SS17

Dove produci i tuoi pezzi?

A Napoli, che per me è una città molto importante, punto di riferimento per il brand, sia per la produzione, appunto, che per l’ispirazione creativa.

Cosa vedi nel futuro del brand?

Spero a breve di poter organizzare un evento per lanciare la nuova collezione primavera/estate 2018. Ho in mente una linea uomo e una di abiti donna… Mi piacerebbe poter lanciare la collezione fuori Italia e dare il via a vendite internazionali. In un futuro non troppo lontano? Magari l’apertura di un monomarca Giosi Beachwear!

Wow! Bolle tantissimo in pentola. Non vedo l’ora di scoprire tutte le novità.

Grazie mille per la tua disponibilità Giosi, a nome del saccente.it posso dire che continueremo a seguirti nella tua evoluzione e per ora non possiamo far altro che augurarti il meglio.

Grazie mille a voi!

 

Al termine del nostro piacevole caffè pomeridiano noto che le idee in fase di realizzazione della casa di moda Giosi Beachwear sono in fermento proprio come Milano adesso, al tramonto del quarto giorno di fashion week.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Commenti

commenti