Lutto nel mondo dello spettacolo, è morto Gigi Burruano

L'attore cinematografico e teatrale era da tempo malato. Celebre la sua interpretazione di Luigi Impastato nel film "I Cento Passi".

È morto nella giornata di ieri, all’età di 69 anni Luigi Maria Burruano, popolare attore cinematografico e teatrale. Nato a Palermo il 22 Aprile del 1948, ha cominciato a recitare all’inizio degli anni settanta, dedicandosi al cabaret e al teatro dialettale in lingua siciliana. Ottenne un buon successo di pubblico, arrivando sui palcoscenici di teatri stabili di Catania, Roma, Trieste e Prato.

Risultati immagini per burruano teatro
Burruano ne “I giganti della montagna”. fonte:palermo.repubblica.it

Nonostante avesse esordito nel cinema già nel 1970, ne “L’amore coniugale” di Dacia Maraini, il teatro rimase la sua principale occupazione fino al 1985, quando ritornò sul grande schermo nel film “Pizza Connection” di Damiano Damiani. A cavallo tra la fine degli anni ottanta e l’inizio degli anni novanta, strinse un sodalizio artistico con il regista Marco Risi, partecipando alle tre pellicole “Mery per sempre”, “Ragazzi fuori” e “Nel continente nero”. Il successo per Burruano arrivò però nel 1996 con la partecipazione alla serie televisiva “La piovra 8 – Lo scandalo”. Nel 2000, invece, arrivò la consacrazione: partecipa, insieme al nipote Luigi Lo Cascio, al pluripremiato film “I cento passi” di Marco Tullio Giordana, in cui i due impersonarono rispettivamente Luigi Impastato ed il figlio Peppino. La sua interpretazione gli valse la nomination al Nastro d’Argento.

Risultati immagini per i cento passi luigi e peppino impastato
Gigi Burruano e Luigi Lo Cascio in una scena de “I cento passi”.

Tra gli altri film ai quali ha partecipato, “L’uomo delle stelle” di Giuseppe Tornatore, “Nowhere” di Luis Sepúlveda e “Quo Vadis” di Gabriele Salvatores. Più recentemente, ha collaborato con Antonio Albanese nelle pellicole di successo “Qualunquemente” e “Tutto tutto niente niente”. Oltre ad aver lanciato il nipote Lo Cascio, Burruano scoprì e fece conoscere gli attori Tony Sperandeo e Giovanni Alamia, affermati prima a livello regionale ed in seguito nazionale.

Il sindaco di Palermo Leoluca Orlando: “Scompare uno straordinario attore palermitano, una maschera indimenticabile del teatro italiano”. La camera ardente sarà allestita al Teatro Biondo, mentre amici, colleghi e fan si stanno recando davanti alla sua abitazione, sita al quartiere Uditore.

Salutiamo il grande Gigi riproponendo una celebre scena tratta da “I cento passi”:

 

Commenti

commenti