Un match senza appello quello che purtroppo ieri sera ha condannato gli azzurri all’estromissione dai mondiali 2018. La squadra di Gian Piero Ventura non è stata in grado di ribaltare la sconfitta di Stoccolma. Dopo ben 59 anni, l’Italia non è riuscita  a qualificarsi per la Coppa del mondo.

Risultati immagini per gian piero ventura
Gian Piero Ventura

Non si riesce a comprendere – e neanche a perdonare – il motivo di questo fallimento terribile, o per meglio dire apocalittico. Un imbarazzante 0-0 appone la sigla ad un match disputato contro una squadra, come la Svezia, scarsa tecnicamente e graziata dalla fortuna. Sì, la fortuna di gareggiare contro un’Italia che non è riuscita a mantenere i nerivi saldi e a dimostrare la giusta grinta in campo.

{}

La figuraccia di ieri sera a San Siro avrà un’eco devastante, che getterà il calcio italiano in un’irta voragine: il ct Ventura anzitutto, come preannunciato, dovrà liberare la prestigiosa panchina e anche Tavecchio, presidente della FIGC, rischierà grosso.

{}

 

 

L’amara sconfitta degli azzurri tiene in serbo – tuttavia – un significato ulteriore, molto più profondo di quello che si possa pensare, significato che è ben espresso dalle commosse parole del capitano Gigi Buffon: “Dispiace perchè abbiamo fallito e anche a livello sociale poteva essere veramente importante”. Se lo sport è lo specchio della società, è proprio vero allora che il Belpaese non riesce ad uscire da uno stato di spaventoso declino che lo attanaglia e che lo sgretola sotto innumerevoli aspetti: dalla politica all’economia, dalla cultura allo sport. Gli italiani – però – sono un popolo forte, capace di rialzarsi. “Sicuramente non siamo riusciti a esprimere il meglio, – continua Buffon – ma sicuramente c’è un futuro per il calcio italiano, perché noi siamo testarti, caparbi, abbiamo forza e orgoglio, dopo le brutte cadute troviamo il modo di rialzarci. Lascio ragazzi in gamba che faranno parlare di loro, da Perin a Donnarumma, vorrei dare un grande abbraccio a chi mi ha sostenuto”.

{}

Al di là dell’amarezza, della rabbia, del livore che purtroppo animano tutti gli italiani in questi momenti, grande onore a Gigi Buffon, che in occasione di questa triste partita, ha annunciato ufficialmente l’addio alla Nazionale: “Ho finito, il tempo è tiranno”.

Commenti

commenti

SHARE