L’attività culturale del Circolo G. Calarco prosegue con la presentazione del libro “Contratti di affetto” di Isidoro Malvarosa , pubblicato da Barometz nel 2017, che si svolgerà, presso la sede  in Via A. Vespucci n. 10/g, sabato 27 gennaio 2018 alle h: 18.00.

Il tema del libro riguarda l’amore ai tempi dei social: gli ammiccamenti continui dei like, la possibilità di essere tutti più vicini e raggiungibili, il sentimento inteso come convenienza, l’insoddisfazione che si riflette sul rapporti d’affetto portando a rivolgersi sempre altrove con la sensazione che un altro (uomo/donna) sia migliore e meno problematico di chi si ha accanto. Attualità quindi, anzi, contemporaneità che riguarda sia il tema sia lo stile con il quale vengono narrate le dieci storie raccolte nel libro. Malvarosa, infatti, fotografa il nuovo scenario entro il quale si muovono le relazioni affettive odierne che fanno grande uso di facebook, sms, email, twitter, etc, ossia di quelli che costituiscono surrogati di una presenza e che, invece di facilitare la comunicazione, si frappongono tra le persone e impediscono un contatto vero e diretto, spostando la relazione su un piano distante e virtuale. L’autore, con uno stile assolutamente personale, racconta sensazioni e emozioni assecondando il flusso dei pensieri, attraverso immagini e associazioni di idee e  riuscendo, peraltro, a rendere quel senso di profonda insoddisfazione che appartiene al tempo che viviamo. Insoddisfazione che porta a pensare che ci sia sempre un “altrove”, un luogo, una situazione, un’altra persona che possa rendere possibile e attuabile quella promessa di felicità che non ritroviamo più nella nostra vita, felicità che la quotidianità ha normalizzato e banalizzato.

Isidoro, Malvarosa, nato a Reggio Calabria, ha 35 anni, vive e lavora  a Roma dal maggio 2011. Ha studiato ragioneria e si è laureato in Scienze Politiche a Messina. Dopo la laurea ha iniziato a lavorare a Reggio nel terzo settore per un’associazione che gestiva progetti di formazione all’estero (Erasmus, Leonardo, ecc.). Dell’associazione era uno dei soci fondatori che, con mille difficoltà, ha lavorato per tre anni per poi essere costretta a chiudere l’attività. Da alcuni anni, insieme un amico di Catanzaro, ha realizzato e cura la pagina Facebook Lo Statale Jonico che si occupa di vizi e virtù dei calabresi.  “Contratti di affetto” è stato scritto tra il 2013 e il 2014, ma con i tempi della piccola editoria, è uscito nel 2017. Adesso ha altri romanzi pronti scritti negli ultimi due anni e alcuni progetti per il futuro che sono diversi dai buoni sentimenti raccontati nella raccolta.

Presenta il libro Gioacchino Criaco, che ne ha curato la prefazione, letture a cura di Cinzia Messina.

 

 

 

 

Commenti

commenti

SHARE