Speciale elezioni 2018: Europa

Vi presentiamo oggi tutti i punti programmatici delle forze politiche riguardanti i rapporti con l'Europa.

Come si rapportano i principali partiti politici con l’Europa? Il Saccente.it vi fornirà un quadro completo di tutte le proposte elettorali e di tutte le posizioni politiche che ruotano attorno a tale tema. Buona lettura!

Partito Democratico

Fare affidamento sulla strada già tracciata dai governi PD degli ultimi anni. “Negli ultimi tre anni le procedure di infrazione a carico del nostro Paese sono passate da 120 a 62.” Occorre mantenere una posizione salda e non ambigua sull’Europa. Lo sviluppo di un’Europa democratica e politica può avvenire attraverso risorse adeguate ed istituzioni comuni: la logica federale del metodo comunitario deve prevalere su quella intergovernativa. I Paesi che non vorranno entrare nell’Euro dovranno essere sottoposti ad una integrazione differenziata su più livelli all’interno dell’Unione. I cittadini europei devono eleggere direttamente un Presidente unico della UE, garantendo in tal modo la presenza di una figura di vertice immediatamente riconoscibile e responsabile. “L’erogazione dei fondi UE deve essere condizionata al rispetto dello stato di dirittodei diritti fondamentali e degli obblighi di solidarietà.” L’Eurozona deve essere trasformata in una effettiva Unione economica. A tal proposito, quindi, urge creare una istituzione politica di livello europeo capace di superare la logica intergovernativa e di generare un recupero della sovranità democratica. Per perseguire tale scopo deve essere previsto un Ministro delle Finanze dell’Eurozonache raccolga le funzioni del commissario per gli Affari Economici e Monetari e del presidente dell’Eurogruppo, sia vicepresidente della Commissione e venga eletto dal Parlamento europeo.” Formare e valorizzare un budget comune da poter impiegare per gestire situazioni di crisi. Emettere Eurobond per finanziare progetti in materia di ricerca e infrastrutture: una misura del genere permetterà un ritorno di investimenti superiore ai costi. Superare il sistema macchinoso del Fiscal Compact attraverso regole semplici basate su percorsi sostenibili di riduzione del debito. Dare vita ad un Fondo monetario europeo che intervenga a seguito di circostanze eccezionali, prevedendo dei programmi di assistenza finanziaria. Questo Fondo non si occuperà del monitoraggio dei conti pubblici. Deve esserci una nuova politica europea che contrasti in maniera più efficace l’evasione e l’elusione fiscale. L’obiettivo principale è la riduzione graduale del rapporto tra debito pubblico e Pil al valore del 100% nei prossimi dieci anni“E’ necessario che chi ci presta i soldi si fidi della nostra capacità di continuare a riformare e innovare la nostra economia, proseguendo un percorso di riforme strutturali.” Per quanto concerne l’immigrazione, il Partito Democratico propone il superamento degli accordi di Dublino approvati dal Governo Berlusconi, ponendo termine al principio per cui i richiedenti asilo siano un problema del Paese che è chiamato a gestire il primo sbarco. Occorre, inoltre, generare politiche comuni per l’immigrazione economica, introducendo quote europee annuali di migranti economici che devono essere accettati. Proporre l’introduzione di un Fondo europeo della difesache possa gradualmente portare all’istituzione di una guardia costiera e di frontiera comune, garantendo il buon funzionamento di Schengen.” E’ fondamentale avere una intelligence europea con la presenza di un procuratore unico.

Risultati immagini per pd simbolo 2018
Coalizione di Centrosinistra. Immagine tratta da Termometro Politico

Movimento 5 Stelle

Il Movimento 5 Stelle si farà promotore di una possibile alternativa, ovvero un’alleanza con i Paesi dell’Europa del Sud in grado di dialogare con tutto il cosiddetto Mediterraneo allargato per superare definitivamente le politiche di austerità e rigore legate alla moneta unica, facendo fronte comune, in ambito negoziale, per ottenere una profonda riforma anche dell’Unione Europea.” Deve esserci un impegno su due fronti. “Sostenere una riforma degli organi decisionali delle Nazioni Unite imperniata sul multilateralismo.” “Allargare i rapporti economici e diplomatici a nuove alleanze strategiche come quelle dei BRICS, delle organizzazioni regionali presenti in America Latina e ad altre che potranno nascere in futuro, al fine di promuovere una crescita politica, economica e sociale dell’Italia.” Sul piano della politica estera, il Movimento proporrà il ritiro immediato delle sanzioni imposte alla Russia. “Noi del Movimento 5 Stelle consideriamo la Russia un partner commerciale, economico, culturale e storico imprescindibile per il futuro dell’Europa e dell’Italia ed un interlocutore fondamentale per la risoluzione delle gravi crisi internazionali di Iraq, Siria, Libia e Yemen.” Ci sarà un impegno costante per lo smantellamento del MES (Fondo “Salva Stati”) e della Troika” in materia di finanza internazionale. “Combatteremo in ogni sede possibile le pratiche oggi utilizzate dalle multinazionali per eludere il fisco mediante triangolazioni internazionali.” Sul piano dell’immigrazione, “Il Movimento 5 Stelle si batterà in Europa per l’introduzione di un meccanismo automatico ed obbligatorio di distribuzione dei richiedenti asilo tra tutti gli Stati membri.” Chi si rifiuta si vedrà applicate delle sanzioni. “Velocizzare le procedure per il riconoscimento o meno dello status di rifugiato.” 

Risultati immagini per Simbolo movimento 5 stelle elezioni 2018
Immagine tratta da PRP Channel

Coalizione di Centrodestra

E’ necessario accantonare le politiche di austerità. Meno vincoli dall’Europa”. “No alle politiche di austerità e alle regolamentazioni eccessive che ostacolano lo sviluppo.” Occorre semplificare il sistema burocratico europeo: “Più politica, meno burocrazia in Europa.” “Riduzione del surplus dei versamenti annuali italiani al bilancio UE.” Dare prevalenza alla Costituzione italiana rispetto al diritto comunitario sul modello tedesco. Tale passaggio garantirà un recupero di sovranità per l’Italia. “Tutela in ogni sede degli interessi italiani a partire dalla sicurezza del risparmio e della tutela del Made in Italy, con particolare riguardo alle tipicità delle produzioni agricole e dell’agroalimentare.” Sul piano della sicurezza: “Ripresa del controllo dei confini.” “Blocco degli sbarchi con respingimenti assistiti e stipula di trattati e accordi con i Paesi di origine dei migranti economici.” Prevedere un “Piano Marshall per l’Africa.” “Rimpatriare tutti i clandestini.” “Abolizione dell’anomalia solo italiana della concessione indiscriminata della sedicente protezione umanitaria mantenendo soltanto gli status di rifugiato e di eventuale protezione sussidiaria.” 

Risultati immagini per coalizione centro destra 2018
Coalizione di Centrodestra. Fonte: Noci24.it

Liberi e Uguali

Urge combattere la deriva tecnocratica che sta caratterizzando l’Europa. “Vogliamo un’Europa più giusta, più democratica e solidale. Occorre superare la dimensione intergovernativa che detta i doveri e non garantisce i diritti con politiche di dura austerità.” “Vogliamo dare maggiore ruolo al Parlamento europeo che elegga un vero governo delle cittadine e dei cittadini europei affinché possano tornare ad abitare la loro casa.” Il ripudio della guerra e il rilancio del multilateralismo e della cooperazione internazionale devono essere la bussola di un nuovo ruolo dell’Italia e dell’Europa nel mondo globale, in un quadro ancora drammaticamente segnato da conflitti, terrorismo e grandi fenomeni migratori.” Per quanto concerne le politiche dell’accoglienza: “Dobbiamo rigettare accordi con Paesi in cui non siano garantiti i diritti umani, promuovere reali occasioni di sviluppo nei Paesi di provenienza e non permettere che si continui a depredarli.” Abolire la Bossi-Fini introducendo meccanismi di ingresso regolari, “promuovendo la nascita di un unico sistema di asilo europeo che superi il criterio del paese di primo accesso e che comprenda canali umanitari e missioni di salvataggio.” 

Risultati immagini per simbolo liberi e uguali
Immagine tratta da Adnkronos

Commenti

commenti