Il vice sindaco Armando Neri con delega al settore servizi demografici rende noto che in ottemperanza alle disposizioni della legge n. 219 del 22 dicembre 2017, il Comune di Reggio Calabria ha istituito il Registro delle disposizioni anticipate di volontà dei trattamenti sanitari (D.A.T.), noto anche come registro del testamento biologico.

«Come è noto il Consiglio Comunale della città di Reggio Calabria, anticipando il legislatore  già con delibera n.2 del 19 gennaio 2015, agli albori dell’insediamento dell’amministrazione Falcomatà  ha provveduto ad approvare la disciplina comunale  che regolamenta le dichiarazioni anticipate di volontà sui trattamenti sanitari» dichiara Neri,  per poi specificare: «La D.A.T. esprime la volontà di una persona di ricevere o meno terapie sanitarie nel caso in cui non sia più in grado di prendere decisioni o non le possa comunicare chiaramente per una sopravvenuta incapacità».

 

La dichiarazione, che è assolutamente libera e volontaria, deve essere redatta da unapersona maggiorenne attraverso un atto pubblico, una scrittura privata autenticata o una scrittura privata da consegnare personalmente presso l’Ufficio di Stato Civile del Comune di residenza. Il cittadino pertanto potrà presentare presso il Settore “Ambiente e Servizi Demografici” – Servizio “Stato Civile” – richiesta di appuntamento finalizzata al deposito della propria dichiarazione anticipata di trattamento   tutti i giorni,  dal lunedì al venerdì,  dalle ore 10.00 alle ore 12.00 e il martedì e il giovedì anche nel pomeriggio dalle ore 15.30 alle ore 16.30. I cittadini iscritti al registro potranno in qualunque momento chiedere la cancellazione o la modifica delle proprie dichiarazioni. Il servizio è esente dall’obbligo di registrazione, dall’imposta di bollo e da qualsiasi altro tributo, imposta, diritto e tassa.

Maggiori informazioni e recapiti sono disponibili su www.reggiocal.it sezione news.

Commenti

commenti

SHARE