Dopo la notifica al Consiglio regionale della Calabria delle nomine effettuate dal presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana, on. Gianfranco Miccichè, il nuovo Ufficio di Presidenza della Conferenza permanente interregionale per le politiche di coordinamento nell’Area dello Stretto vedrà la presenza delle deputate regionali on. Elvira Amata e Valentina Zafarana in sostituzione rispettivamente degli on. Giovanni Ardizzone e Bernadette Grasso”.

Risultati immagini per elvira amata
Elvira Amata

E’ quanto rende noto il presidente della Conferenza permanente interregionale per le politiche di coordinamento nell’Area dello Stretto, Domenico Battaglia (Pd) che aggiunge: “Elvira Amata rappresenterà il presidente Miccichè all’interno dell’Ufficio di Presidenza mentre Valentina Zafarana rivestirà la carica di vicepresidente dello stesso organismo”.

Nel ringraziare i componenti uscenti – prosegue Battaglia – per l’importante contributo offerto nell’ambito dei programmi e delle attività dirette ad una piena integrazione dell’Area dello Stretto ed in particolare il presidente Giovanni Ardizzone quale ideatore e convinto sostenitore, assieme al sottoscritto, dell’istituzione della Conferenza e dell’ambizioso progetto ad essa sotteso, desidero formulare i migliori auguri di buon lavoro, nel segno della continuità, ad Elvira Amata e a Valentina Zafarana. Sono certo che le due rappresentanti siciliane sapranno ben onorare il loro mandato con serietà e senso di responsabilità. Fin qui – sottolinea l’esponente politico del Pd – abbiamo assunto significativi provvedimenti sul piano del trasporto e della mobilità nell’Area dello Stretto, già sottoposti alla valutazione delle due Regioni interessate (Calabria e Sicilia), ed intendiamo procedere sempre con più convinzione per quanto concerne l’integrazione e la conurbazione delle due sponde in un’ottica di sviluppo e di crescita economica e sociale in linea con le peculiarità paesaggistiche, culturali ed economiche dei territori”.

Risultati immagini per valentina zafarana
Valentina Zafarana

Lo spirito che anima la Conferenza – conclude Domenico Battaglia – è quello di una vera e propria ‘cabina di regia’ politico-istituzionale che veda le due Regioni coese e convergenti in un progetto unitario e per il raggiungimento di obiettivi che segnino davvero una stagione di progresso economico, sociale e culturale dell’Area dello Stretto”.

 

Commenti

commenti