Il tanto atteso mercoledì 18 aprile è arrivato. Il Capo dello Stato Mattarella oggi dovrebbe pervenire ad una soluzione che metta fine a questa situazione politica complessa, rectius surreale. Lo scorso giovedì i tre leader di cdx avevano proposto al Presidente della Repubblica di partire proprio dalla loro coalizione. Tuttavia, l’unità tra Salvini, Berlusconi e Meloni non ha parvenze di sostanziale compattezza. Ciò si evince, da ultimo, dalle prese di posizione dopo l’attacco degli Stati Uniti in Siria: alle dichiarazioni del premier facente funzioni Paolo Gentiloni, in cui si poneva l’accento sull’ ”amicizia” del Belpaese con gli Usa, solo FI e PD hanno espresso il loro consenso. Appare poi molto indicativo che ognuno dei tre gruppi abbia applaudito solo le parole del proprio deputato. Sembra proprio che il leader del Carroccio, con le proprie dichiarazioni sulla Siria, si sia autoescluso dall’incarico di formare il nuovo governo. Di contro, i pentastellati considerano “irrealistico” che tale incarico sia affidato al Presidente della Camera Fico.

ciasss
Maria Elisabetta Alberti Casellati

L’ora X è fissata per le 11. Il Presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati salirà al Quirinale per ricevere da Sergio Mattarella il mandato esplorativo. Il colloquio avvverrà nella stessa sala dove 70 anni fa veniva firmata la Carta Costituzionale. Apprezzamento per la Casellati è stato espresso da Matteo Salvini, anche se questa scelta non sembra esaudire le volontà di molti azzurri, che avrebbero preferito ricorrere ad un mandato esplorativo soltanto in seguito ad un tentativo successivo.

 

Commenti

commenti