La Redazione de IlSaccente.it ha avuto il piacere di intervistare Fabio Ricci e Alessandra Drusian, al secolo I Jalisse.

Risultati immagini per jalisse

Come dimenticarsi della storica vittoria del duo al Festival di Sanremo 1997. Fiumi di parole è stato di certo un grande successo a livello nazionale ed europeo, ma ha scatenato un polverone mediatico che non ha fatto altro che gettare il nome dei Jalisse nell’oblìo. Fabio e Alessandra – compagni nella vita e nella musica – conservano tuttavia un bel ricordo dell’avventura sanremese. Quell’esperienza è stata un trampolino di lancio, un’occasione per far conoscere la buona musica dei Jalisse a livello mondiale. Basti pensare che Fiumi di parole ha ottenuto ben 114 punti all’Eurovision Song Contest 1997, posizionandosi al quarto posto in classifica.

Risultati immagini per jalisse sanremo 1997
I Jalisse al Festival di Sanremo 1997.

Di recente il nome dei Jalisse è tornato a tuonare nel panorama musicale italiano, grazie alla partecipazione del duo al programma di Rai 1 Ora o mai più. Questo nuovo format televisivo – dal titolo di grande impatto – ha spinto Fabio e Alessandra a mettersi di nuovo in gioco, per il grande rispetto verso il loro lavoro e verso il loro pubblico, che non li ha mai abbandonati. Il programma condotto da Amadeus ha dato un’altra occasione ai Jalisse, ha consentito loro di avere la possibilità di riagguantare il successo ingiustamente inibito. In occasione di Ora o mai più, i Jalisse hanno avuto inoltre la possibilità di presentare al grande pubblico di Rai 1 il nuovo singolo Ora, connotato da un sound intriso di rock. Il testo di questo brano racchiude le gioie e i dolori che hanno caratterizzato i vent’anni successivi alla vittoria di Sanremo. Non è un pezzo con cui i Jalisse intendono dimenticare <<quel sasso non mandato giù>>, ma si tratta piuttosto di un testo molto forte che tenta di far capire alla gente che bisogna sempre tenere duro e che non bisogna mollare mai. I momenti di buio possono attanagliare la vita di chiunque, ma devono necessariamente diventare l’occasione di reinventarsi, di crescere e rinascere.

Risultati immagini per jalisse e zarrillo
I Jalisse a “Ora o mai più” con Michele Zarrillo.

Occorre constatare che, negli ultimi mesi, stanno proliferando tante tribù dei Jalisse. <<Stiamo scoprendo un mondo che non ci aspettavamo, un mondo fatto di giovanissimi, giovani, adulti… un mondo senza età. Questo è il valore che noi abbiamo sempre attribuito alla musica: la musica non ha età, deve essere vissuta con una purezza d’animo infinita. La cosa più sorprendente è che siamo seguiti da tanti giovanissimi: sarà perché trasmettiamo quest’aria da genitori, quest’aria di semplicità. Noi siamo persone tra le persone. Ecco perché amiamo definire i nostri fans club “tribù”, perché noi crediamo nell’amicizia, nei valori, nel confronto, nel rispetto>>.

Forse è proprio questa mistione di valori, semplicità, senso di famiglia a rendere la musica di Fabio e Alessandra molto interessante e significativa. È necessario che la musica ritrovi questa dimensione “popolare”, nell’accezione positiva del termine. La musica è un’arte che deve penetrare nel cuore della gente, e i Jalisse ci riescono bene.

Commenti

commenti

SHARE