Outsider- Quando lo sport diventa leggenda: il Leicester dei miracoli

2016: l'anno del Leicester dei miracoli.

La rubrica Outsider- Quando lo sport diventa leggenda de IlSaccente.it non può permettersi di omettere una delle più straordinarie e bizzarre imprese del calcio moderno: il trionfo miracoloso del Leicester City nella stagione 2015/2016. Abbiamo cercato, tramite i nostri racconti, di produrre dei sentimenti, di farvi vivere con trasporto emotivo le più improbabili e stupefacenti imprese sportive e di rendervi consapevoli del fatto che anche i più deboli possano dire la loro e talvolta prevalere sui più forti.

Oggi vi racconteremo la storia di una città di circa 300 mila abitanti, dai più conosciuta per i trionfi dei Tigers nel rugby piuttosto che per il calcio, che per una stagione calcistica ha potuto osservare dall’alto i colossi della Premier League. Ma riavvolgiamo il nastro. Il 12 maggio 2013 il Leicester si trova ad affrontare la semifinale di ritorno contro il Watford per l’accesso in Premier. Una partita al cardiopalma: al 96′ minuto il direttore di gara Michael Oliver fischia un rigore a favore del Leicester. Il risultato è fermo sul 2 a 1 per il Watford. Anthony Knockaert va sul dischetto. L’eventuale trasformazione dagli undici metri garantirebbe al Leicester di giocarsi a Wembley la promozione nel massimo campionato inglese. Almunia, estremo difensore del Watford, respinge il tiro fiacco del centrocampista in maglia blu ed anche la ribattuta. Il risultato di 2 a 1 darebbe la possibilità alle due squadre di andare ai calci di rigore. Ma quella partita sembra non voler finire mai. Un difensore del Watford spazza via il pallone dopo la respinta del portiere, dando il via ad un contropiede letale che disintegra i sogni di gloria dei Foxes. Il Leicester è eliminato dai play off di Championship.

Ripartire dopo quel match maledetto non è cosa facile. Un trauma che va assolutamente dimenticato in modo da gettare le basi per la pianificazione della stagione successiva. Il Leicester, nonostante tutto, riprova ad ottenere la promozione diretta in Premier League. Le Volpi, soprannome con cui vengono identificati i calciatori del Leicester, riescono a vincere la Championship senza passare dai maledetti play off. Il mister Nigel Pearson schiera regolarmente il centrocampista Drinkwater, il talentuoso ma sottovalutato attaccante Jamie Vardy e il fantasista algerino Riyad Mahrez. Tutti calciatori che fino a quel campionato non erano mai stati protagonisti e che certamente non erano entrati nelle grazie del pubblico. Quella Championship vinta sarà il trampolino di lancio per una squadra non abituata a vincere, un team che ha sempre lottato per non retrocedere e che si è sempre trovato nei bassifondi della classifica.

Risultati immagini per Vardy
L’attaccante del Leicester Vardy. Fonte: Football365

Il Leicester inizia in sordina la stagione 2014/2015. La rosa delle Volpi è quasi identica rispetto all’anno precedente, una rosa composta da uomini che non hanno mai calcato palcoscenici importanti e che hanno fatto tantissima gavetta. Ma il progetto del proprietario del club Vichai Srivaddhanaprabha sembra ambizioso: gettare le fondamenta economiche affinché il Leicester possa mantenere in maniera costante la sua presenza in Premier e stare tra le prime cinque della classe grazie ad un investimento di circa 200 milioni di euro in tre anni. Iniziano anche ad arrivare i primi colpi di mercato: Esteban Cambiasso dall’Inter, Ulloa dal Brighton, Simpson dal QPR. Il Leicester inizia la sua avventura in Premier League. L’incipit è straordinario. Nelle prime cinque partite il team di Pearson inizia a farsi conoscere come un gruppo molto compatto ed organizzato che riesce a mettere in difficoltà anche le grandi. Arriva, infatti, un successo clamoroso contro il Manchester United con il risultato di 5 a 3, due pareggi positivi contro Arsenal ed Everton, una vittoria contro lo Stoke City ed una sola sconfitta rifilata dal Chelsea. La città di Leicester è in estasi e si inizia a viaggiare con la fantasia. Dopo un avvio impensabile, si assiste ad una fase di tracollo: il Leicester le perde praticamente tutte, ritrovandosi nel mese di dicembre all’ultimo posto con soli 10 punti in classifica. La salvezza non sembra alla portata. A nove partite dalla fine il Leicester è ancora ultimo. Il gruppo si compatta e trova la forza necessaria per vincere ben 7 partite su 9, raggiungendo un tranquillo 14esimo posto.

Risultati immagini per Pearson allenatore leicester
Il Mister Nigel Pearson. Fonte: Chelseanews24

Nel 2015, dopo la salvezza ottenuta nel campionato precedente, Claudio Ranieri viene scelto come allenatore del Leicester. Ranieri, uno dei mister più sottovalutati della storia del calcio, non è certamente visto come un vincente e viene giudicato negativamente per il suo calcio prevedibile e troppo legato al passato. Nello scetticismo generale, influenzato soprattutto dall’esperienza disastrosa dell’allenatore italiano nelle vesti di Ct della Grecia, prende avvio la stagione 2015/2016. Il Leicester ha bisogno di uomini che diano maggiore qualità in mezzo al campo. Kantè, centrocampista francese del Caen accetta di giocare per il team inglese. In seguito vengono regalati a Claudio Ranieri l’ex Napoli Inler ed il difensore atalantino Benalouane. Anche questa volta, il percorso del Leicester inizia alla grande: domina contro il Sunderland alla prima di campionato con il risultato di 4 a 2 e riesce a non perdere nelle prime cinque gare. Fuoco di paglia anche in questa circostanza? A fine settembre arriva la prima batosta: gli uomini di Ranieri perdono 5 a 2 contro l’Arsenal. Le Volpi sono adesso chiamate a dare tutto nelle sfide salvezza contro le dirette concorrenti Norwich, Southampton, Crystal Palace, West Bromwich e Watford. Il team di Ranieri si aggiudica quattro partite su cinque. Questi successi fanno ben sperare, fortificano la squadra e la rendono consapevole di poter lottare anche per altri obiettivi. Il Leicester clamorosamente si trova in prima posizione. Le grandi della Premier arrancano e guardano dal basso i successi di un team di provincia. Vardy è letteralmente scatenato. Segna 13 gol in 13 partite, aiuta i suoi nella manovra, rientra in difesa e vince contrasti a centrocampo. Mahrez è il fantasista, colui che inventa la giocata nonostante gli spazi ridotti, colui che estrae dal cilindro autentici capolavori. Kantè è un incontrista, rapidissimo e rognoso, in grado di gestire con cura ogni pallone e di lanciare i suoi in contropiede. Huth è il perno della retroguardia, un autentico mastino.

Risultati immagini per leicester 2015/2016
Immagine tratta da: Eurosport

Nel mese di dicembre si ha la situazione opposta rispetto alla precedente stagione. Una inversione di marcia clamorosa che è avvenuta a distanza di un solo anno. Ranieri inizia a convincere e a togliersi qualche sassolino dalla scarpa. A dicembre riesce a far fuori anche il Chelsea di Mourinho, suo acerrimo rivale, con il risultato di 2 a 1. I londinesi si trovano al quartultimo posto, in piena zona salvezza. I limiti tecnici di alcuni calciatori del Leicester sono evidenti, lacune che vengono colmate grazie alla compattezza della squadra e al perfetto bilanciamento tra i reparti. La consapevolezza aumenta giorno dopo giorno. Le Volpi non temono più alcun avversario. Tutti si aspettano che da un momento all’altro il sogno possa disintegrarsi, che tutto possa svanire. Il Leicester non ci sta, continua a macinare punti, continua ad osservare dall’alto i colossi del calcio inglese.

 

 

Il 2 maggio 2016 viene coronato il sogno: gli uomini di Ranieri vincono aritmeticamente la Premier League grazie al pareggio del Tottenham, unico team che avrebbe ancora potuto superare le Volpi, contro il Chelsea. Il Leicester ha 77 punti in classifica contro i 70 della seconda a due partite dalla fine. Mezza Europa è in festa, le Volpi per la prima volta nella loro storia vincono la Premier League, una vittoria che ha rivoluzionato il modo di vedere il calcio e che, per almeno una stagione, ci ha fatto credere nei sogni e nella possibilità di vedere questo sport da un’altra prospettiva.

Risultati immagini per leicester 2015/2016
Immagine tratta da: NigerianEye

 

Commenti

commenti