Anastasio è la nota inaspettata di XFactor 12

Rapper, autore ed interprete, questo è Anastasio: il concorrente che ha scosso gli animi ieri sera ad XFactor 12.

Eccoci tornati per commentare insieme una nuova puntata di audition del talent show, nella sua edizione italiana. Come spesso accade, il primo concorrente della serata è una bella voce: Renza Castelli, 29 anni, canta un pezzo di Bob Marley riarrangiato da lei stessa che accompagna la voce delicata con la sua chitarra. “4 si” per i giudici! E scommetto che la vedremo nella squadra degli over!

Non mancano i talenti in questa serata che si rivela emozionante e prosegue con la ragazza dai capelli alla Crudelia De Mon: Camilla Musso è giovanissima e si presenta al pubblico spavalda, subito dopo afferma di voler interpretare un brano molto intenso, “La sera dei Miracoli” di Lucio Dalla. I giudici scuotono la testa, è un brano troppo difficile per una ragazzina. Subito i dubbi si trasformano in brividi e Camilla mostra la sua naturali capacità di far emozionare.

Degna di nota, anche la piccola e riccioluta sarda, Luna Melis che sedutasi al pianoforte canta con nonchalance “Bang Bang” di Jessie J, Ariana Grande e Nicky Minaj nella versione di Dua Lipa. Che personalità! Sopratutto nella parte rappata in inglese. Un potenziale personaggio. Se dovesse capitare nelle mani del giudice giusto avremo di certo una pop star!

Dulcis in fundo Anastasio. Il rapper che non ci si aspetta. Lui ha 21 anni ed avendo vissuto in un piccolo paese (Meta di Sorrento) cresce senza influenze musicali ed è così che crea un suo personalissimo stile. Sente di proporsi ai giudici più come autore che come cantante, ma posso affermare che la sua vocalità è superiore a molti rapper italiani in voga.

AnastasioAnastasio si presenta a Fedez, Mara, Manuel ed Asia con molta umiltà e dà il via ad un’esibizione che rimane impressa nella mente per intensità e concretezza. Il testo è inaspettato e la sua presenza scenica d’impatto; ci porta ad immaginare delle scene apocalittiche con poche rime e termini incisivi. Il suo inedito è infatti intitolato “La fine del mondo”. Mi sembra doveroso riportare le parole qui per chi si fosse perso l’esibizione:

testo 2
Testo1 Ha scosso anche voi?

Commenti

commenti

SHARE