Sei pezzi che non possono mancare nel tuo guardaroba in vista della primavera 2019

Hai già tutto ciò che ti serve per essere al passo con le nuove tendenze? Scopriamolo insieme...

Eccoci tornati a parlare di tendenze. La primavera 2019 è alle porte ed infatti le prime temperature più calde si sono già fatte sentire, i raggi del sole ci hanno subito trasportato nell’atmosfera colorata e spensierata della stagione più bella. Avremo ancora dei giorni più o meno invernali dunque approfittiamone e non facciamoci trovare impreparate.

Ecco quindi i pezzi che non dovranno mancare nel vostro guardaroba nei prossimi mesi.

  1. Dimenticate, per il momento, i sandali e acquistate l’ultimo stivaletto dell’anno. Per le più coraggiose verrà usato anche d’estate con shorts in denim e crop top, stile Coachella. Stiamo parlando degli ankle camperos. Che rivoluzione! No. Non esattamente. I camperos boots tornano spesso in voga ma stavolta vengono proposti proprio per la stagione calda in pellami più leggeri ed adattabili e temperature hot. Non perdete l’occasione di ottenere l’illusione ottica di una gamba più magra e slanciata. Eh si perché il gioco dello spazio che fa da contorno alla caviglia-polpaccio rende tutto più semplice. Super consigliati per le ore diurne, e… stop. Diamo alla sera qualcosa meno texano."<yoastmark
    Fonte.Pinterest
    Fonte.Pinterest
    Fonte.Pinterst.com
    Fonte.Pinterst.com

    Fonte.stories.com
    Fonte.stories.com
  2. Eh no, dopo averle provate non tornerete più indietro. Le gonne e gli abiti in raso o seta vi creeranno dipendenza. Leggiadri ed in mille sfumature, con tacchi alti, maxi sneakers o stivaletti, sandali flat o pumps li potrete riadattare a mille occasioni senza passare, praticamente mai, inosservate. Adesso da abbinare a blazer o camicette, in piena estate, invece, da indossare solo con l’abbronzatura! Non possiamo aspettare ancora… via allo shopping!
    Fonte.Portobelloroad
    Fonte.Portobelloroad
    Fonte.Bershka.com
    Fonte.Bershka.com
    Fonte.Portobelloroad
    Fonte.Portobelloroad
    Fonte.Portobelloroad
    Fonte.Portobelloroad

    Fonte.Bershka.com
    Fonte.Bershka.com
  3. Maxi Sneakers. Brutte o belle? Una sicurezza c’è: comodità è la parola chiave. Qualche centimetro in più che non fa male a nessuno e, come altro punto a loro favore, non avrete mai il problema dei colori da coordinarci: praticamente, meno sono abbinate meglio è.
    Fonte.adidas.com
    Fonte.adidas.com

    "<yoastmark

    fonte.amazon.it
    fonte.amazon.it
  4. Avere un jeans Levi’s era un must have durante la mia adolescenza. Un jeans Levis era ed è per sempre, nessuna moda potrà impedirvi di continuare ad indossarli di anno in anno. Nell’ultimo decennio si è un po’ perso il valore di un vero capo in denim di qualità, ma (incrociamo le dita) sembra che tutto stia tornando al suo posto, e, dunque, vi consiglio un bell’ ever green Levi’s, classicone con lavaggio chiaro e fit morbido."<yoastmark"<yoastmark"<yoastmark
  5. Blazer. Una giacca di quelle che ne valga la pena, che vi faccia sentire sicure e all’altezza di tutto. Spallina imbottita per sembrare sempre un po’ impettite, morbida sul fianco e dalla vestibilità maschile, quindi che arrivi sotto la vita e da tenere sbottonata. Styling fatto. Non vi resta che scegliere tessuto e colori:
    Fonte.stylosophy.it
    Fonte.stylosophy.it

    Fonte.cosmopolitan.com
    Fonte.cosmopolitan.com
  6. La borsa giusta. Non mi stancherò mai di proporre una tracolla che contenga il necessario e possa essere adattabile a tutte (o quasi) le circostanze. Colore yes! Camoscio no! Liberiamoci di alcuni tessuti adesso. Anche se la moda detta tendenze che conformano l’estivo all’invernale, prendete delle decisioni. Io eliminerei anche il velluto, ma a voi la scelta:"<yoastmark"<yoastmark"<yoastmark

    Fonte.bagsstylosophy.com
    Fonte.bagsstylosophy.com

Commenti

commenti

SHARE