La moda a Milano si ferma al 50% come la DAD: Fendi senza pubblico

Moda uomo Milano: Fendi Autunno/Inverno 2021-2022

Pochi giorni per capire quale brand sfilerà dal vivo, chi sceglierà il live stream, e chi invece manderà online, in tutto il mondo, produzioni digitali per le presentazioni della collezione Autunno-Inverno 21-22.

La Camera nazionale della moda italiana ha infatti dato il via alla fashion week uomo, il 15 gennaio, in un momento storico per l’umanità, dando la possibilità ad ogni brand di ritenersi libero nel “ripartire”, con le dovute restrizioni-precauzioni.

Oggi Fendi, puntuale come nessuna sfilata con pubblico sarà mai (almeno riguardo le ritardatarie Milano e Parigi) ha trasmesso alle 14.00 in punto il suo live show online.

“What is normal today”, insiste una voce femminile fuori campo che riempie uno showroom cupo, illuminato da colorati led rettangolari, altezza uomo, sparsi ordinatamente ovunque.

Hello it’s Silvia calling, 
I just wanted to tell you
about…
Normality
Color 
What is Normal Today
about…
Light and darkness 

ITA

Ciao, sono Silvia

Vorrei semplicemente parlarti della normalità

del colore

Di cosa è normale oggi

della luce e del buio

Silvia Venturini Fendi entra a gamba tesa con la sua voce intessuta ai suoni del brano creato da Alessio Natalizia – “Not Waving”.

Cosa vuole dirci? Ciò che risulta “normal today” si rivela agli estremi della realtà ed a tratti tocca il surreale: una condizione elastica del vivere, senza soluzione di continuità, dentro e fuori, leisure e business, sonno e veglia, sogno e realtà.

Un’ode al normale tradotto in abiti che riconoscono classicità ed eleganza, avvolgendo un uomo senza tempo, ma al passo con i tempi. Funzionale, modulare, in una palette di colori prima sobri e neutri, che si tramuta poi, in un’esplosione energica e vitaminica, di nuance sature.

L’evoluzione è scandita da progressivi scatti ritmati – L’uomo normale diventa fantastico a seguito di una corroborante cromoterapia.

Gli accessori completano i look con grinta: sono oversize, gender fluid, progressisti. Gli stivaletti invece schiacciano l’occhio al lockdown scomponendosi e diventando pantofole nel passaggio da fuori a dentro.